Crea sito

Pilates e controindicazioni

Praticare pilates ha delle controindicazioni per la salute ?

pilates-controindicazioni
Controindicazioni per il Pilates

Pilates è una ginnastica che insegna ad assumere una corretta postura e a dare maggiore armonia e fluidità nei movimenti.

In generale la pratica del Pilates non ha controindicazioni particolari per le persone in salute, eventuali controindicazioni possono essere presenti in base al tipo di esercizio da svolgere e alle condizioni fisiche di chi pratica.

Bisogna rivolgere un’ attenzione particolare  per chi soffre  di problemi gravi alla schiena e per le donne in gravidanza.

Nel momento in cui sorgono delle complicanze ovvero situazioni di malattia, bisogna avere una scrupolosa attenzione e ricercare adeguate forme di allenamento,perché in questi casi l’attività piuttosto che benefica per l’organismo potrebbe rivelarsi ostile.

Esistono alcune controindicazioni che chi pratica attività fisica deve  conoscere per evitare spiacevoli conseguenze sul piano fisico:

  • Gravidanza di solito l’attività è consentita dopo il terzo mese fino al settimo se non ci sono controindicazioni e/o comunque sempre sotto controllo medico
  • Protrusioni discali lombari e/o cervicali;
  • Estrazione dente si consiglia di non praticare attività per alcuni giorni sentire sempre il parere del medico
  • Ferite non rimarginate 
  • Algie diffuse e incompatibili con i movimenti in fase di esercitazione;
  • Artralgie in stati artrosici o osteoporotici (nel caso dell’osteoporosi se in rimaneggiamento osseo è significativo è sconsigliato dedicarsi all’attività fisica
  • Ipertensione arteriosa
  • Consapevolezza di poter essere esposto a cadute, in quanto soggetto a labirintitevertigini ricorrenti;

Scopri come iniziare a praticare Pilates con un coach che ti segue personalizzando il tuo allenamento clicca QUI