Crea sito

Cos’è il Biohacking

biohacking
Biohacking

Il biohacking è in realtà un miglioramento personale, ci sono molti modi in cui puoi iniziare a incorporare metodi di biohacking nella tua routine quotidiana.

Ma vediamo nello specifico su cosa si basa il Biohacking

Biohacking è il controllo consapevole del nostro ambiente esterno per ottenere migliori prestazioni fisiche e mentali dal nostro organismo.

Sebbene sia una definizione ampia il biohacking è in continua evoluzione, implica un’attenzione maggiore a ciò che mangiamo, a ciò che beviamo, a ciò che sentiamo, tocchiamo, ascoltiamo e vediamo, cioè guidare i nostri stimoli esterni per facilitare la realizzazione di una versione più sana e migliore.

Le possibilità sono infinite, ma sono tutte radicate nell’idea che possiamo cambiare il nostro corpo e il nostro cervello, e che alla fine possiamo diventare più intelligenti, più veloci, più sani. 

Cominciamo a capire  alcuni modi in cui biohacking può migliorare la nostra vita:

  • miglioramento della funzione cognitiva
  • aumento dell’energia
  • maggiore produttività
  • umore migliore
  • sonno migliore
  • ormoni bilanciati
  • minore voglia di cibo fuori orario
  • diminuzione dell’infiammazione
  • diminuzione della stanchezza mentale
  • longevità

Questi sono solo alcuni benefici del Biohacking, che è il processo di apportare modifiche al tuo stile di vita al fine di “hackerare” la biologia del tuo corpo e di farti stare meglio.

Mediante il biohacking, puoi trasformare il tuo corpo in modo da sentirti più energico, più produttivo e sentirti la migliore versione possibile di te stesso.

Ma il vero beneficio del biohacking è qualcosa che ognuno scopre secondo i suoi tempi e modi, dato che questi per ogni persona sono diversi tra loro.

Ora vediamo alcune tecniche di biohacking per chi non si è mai avvicinato a questa pratica:

Eliminare gli alimenti che possono provocare infiammazione

Talvolta non star bene nel proprio corpo deriva dal consumo di alimenti infiammatori con un basso apporto energetico.

Alcuni cibi possono essere dannosi rispetto ad  altri e il loro consumo andrebbe ridotto o eliminato. Parliamo ad esempio di zuccheri, fritture, farine raffinate e grassi saturi.

Un altro modo per migliorare la propria alimentazione è provare ad eliminare volta per volta un alimento per capire se può essere causa del nostro disturbo. 

Molti di noi hanno intolleranze alimentari latenti di cui non si rendono conto, se si sospetta che un alimento che si consuma regolarmente ci sta causando problemi digestivi, di mal di testa, gonfiore ecc, bisognerebbe provare a eliminarlo dalla propria alimentazione per tre/quattro settimane, questo è il tempo giusto per sentire i risultati dati dall’eliminazione di un cibo.

Se dopo questo tempo non è cambiato nulla, e si hanno ancora i disturbi,individua un’altro alimento e fai la stessa cosa, ci vorrà un po ma sarà possibile individuare il cibo con cui il nostro corpo non va proprio d’accordo. 

Quanto e come dormiamo è molto importante

Molti di noi non ha un sonno appropriato. Se si riposa meno di sette ore per notte, significa che ci si sta privando del sonno sufficiente per permettere al nostro organismo di recuperare le forze.

sonno-veglia
ritmo sonno veglia

E’ molto importante non solo la quantità di sonno, ma anche la qualità. Migliorare il nostro sonno non è difficile, e con questi piccoli consigli potrai metterli subito in pratica.

  • Sviluppare una buona igiene del sonno;
  • Cerchiamo di andare a letto alla stessa ora ogni notte e svegliarci alla stessa ora ogni mattina;
  • Prendiamoci almeno quaranta minuti a fine giornata per un defaticamento mentale prima di andare a letto;
  • Ritagliamoci un momento piacevole, che sia yoga, leggere un libro, prepararsi una tisana, ascoltare una musica rilassante, ecc..

Oggi siamo in un era tecnologica e ci sono tanti strumenti o app che ci forniscono informazioni sul monitoraggio del sonno. Scaricando  una semplice app dal nostro smartphone o sul nostro orologio può aiutarci a tenere traccia delle oscillazioni naturali dei nostri schemi di sonno durante la notte. 

Qui sotto troverai un elenco di App che ti forniranno informazioni sui cicli del sonno, queste consigliate sono state tutte testate da noi:

battiti binaurali
Battiti binaurali

Capire i battiti binaurali

Molti di noi non hanno mai sentito parlare dei battiti binaurali, ecco come funzionano sinteticamente: i battiti binaurali sono un insieme di toni udibili che risuonano ad una frequenza che imita la frequenza delle nostre onde cerebrali. Mentre si ascoltano i battiti binaurali, si incoraggia il cervello a simulare specifici stati di consapevolezza, a seconda delle proprie esigenze.

Nel web potrai trovare vari tipi di brani basati sui battiti binaurali, ed esistono anche alcune app per ascoltarli, come:

Brain Waves ;

Binaural Beats Therapy

Longevità

Potresti riuscire a fare una maratona, se ti alleni, ma per quanto riguarda la tua aspettativa di vita cosa puoi fare ?

I biohacker vogliono scoprire nuovi hack per migliorare la longevità. 

Questo è un aspetto essenziale del biohacking. Oggi giorno un corpo umano medio è fisiologicamente al culmine quando hai circa 25 anni, alcuni biohacker stanno cercando il modo da poter ridurre l’età biologica del loro corpo a 25 anni.

Puoi avere cronologicamente 60 anni ma ciò che conta davvero è la condizione del tuo corpo da una prospettiva biologica. Se sei in grado di mantenerlo biologicamente a 25 anni, l’età cronologica non avrà più importanza.