Crea sito

Come perdere peso

grasso-viscerale
Grasso viscerale, tu lo conosci ?

Perdere 10 kg, come perdere kilo, come perdere peso, ecc…

Queste sono le domande più frequenti che mi arrivano via email, telefono, messaggio e di persona, ma è anche la richiesta più fatta a Google, ma vediamo cosa vuol dire questa domanda.

Perdere kilogrammi è un’espressione generica che in realtà cela una richiesta più specifica, cioè perdere grasso, o meglio massa grassa.

Ma a tale specifica purtroppo non sempre si applica una strategia giusta e il più delle volte il perdere peso si trasforma anche e soprattutto in perdita di massa magra o muscolare, che non è certamente l’ottimo.

Il problema infatti sta nell’ingrassare, termine che si riferisce esclusivamente all’aumento di massa adiposa, ovvero di quei grassi (i lipidi) che rimangono stoccati nel nostro corpo, solitamente in distretti ben precisi (cintura addominale per l’uomo e culotte per le donne).

Bisogna ora fare un distinguo sul grasso che non è tutto uguale, ma presenta delle differenze a seconda della zona dove si deposita e dalla sua morfologia, che di conseguenza, influiscono sulle strategie per trattare il problema.

Andiamo con ordine e scopriamo il grasso viscerale

Quando parliamo di grasso viscerale trattiamo di un grasso profondo che si accumula nella parte interna dell’addome, andando a formare la tipica pancia voluminosa, che però non è floscia, quanto ben tesa e rotonda (quella che nel linguaggio da bar è definito la “pancia da birra”).

Il grasso viscerale è il nemico numero uno per la salute in quanto influenza direttamente il metabolismo grazie alla sua collocazione (avvolge gli organi interni, anche pancreas e fegato).

Misura la tua circonferenza addominale con questo strumento facile ed economico:

Definito il grasso estetico è il grasso sottocutaneo ?

Il grasso sottocutaneo è percentualmente più diffuso nel sesso femminile ed è quello sul quale la medicina estetica si è sempre concentrata.

Come definisce il termine questo grasso si deposita negli strati sotto la pelle, è meno connesso con le patologie di tipo metabolico e potremmo quindi definirlo molto “meno grave” per la salute, ma molto “grave” a livello psicologico.

 E come faccio a perdere anche la cellulite ?

Ecco un’altra delle domande che più spesso si accoppia a quella del perdere peso. Innanzitutto la cellulite è il massimo grado dell’intrappolamento periferico del grasso sottocutaneo, ed è un fenomeno che ha come aspetto aggiuntivo anche l’infiammazione, fatto che rende quel grasso depositato ancora più difficile da utilizzare e da smaltire e il ristagno dei liquidi, si parla di una vera e propria patologia che ha il nome di PEFS (panniculopatia-edema-fibro-sclerotica).

Il grado può variare e determina diversi tipi e stadi di cellulite, abbiamo in quattro stadi.

Ascolta il nostro podcast qui

Volersi bene è anche scegliere la giusta strategia alimentare e di integrazione, ti consigliamo lo store europeo più fornito con alimenti sani e integrazione, approfitta oggi del nostro codice sconto MILANOFM inseriscilo in fase di acquisto nel carrello e ottieni sconti e gadget CLICCA QUI