Crea sito

Che disturbi provoca la dieta chetogenica

dieta-chetogenica-sintomi
keto flu

I fastidi della dieta chetogenica

Ciò che mangi con la dieta chetogenica può variare in base alla persona, così come anche i disturbi che questo regime alimentare può accompagnare o meno.

Innanzitutto però facciamo il punto sul regime alimentare in generale: maggior apporto di calorie dai grassi, calorie moderate dalle proteine ​​e pochissime dai carboidrati. 

Il rapporto esatto di grassi, proteine ​​e carboidrati può variare da soggetto a soggetto. 

Questa proporzione ti mette in chetosi, uno stato che permette al corpo di bruciare più grassi e avvertire una minor sensazione di fame, sono questi i principali punti a favore di questo regime.

Ma prima di eliminare tutti i carboidrati, devi sapere alcune cose. La dieta chetogenica completa non è perfetta per tutti e potrebbe essere necessario modificarla un po ‘, a seconda della biologia individuale, ecco perché quello che leggi/vedi o ascolti può essere il punto di partenza per entrare nel mondo keto, ma non deve diventare un fai da te o affidarsi al sentito dire dall’amica, ecc….

Ricorda sempre, è bene consultare il medico prima di apportare importanti cambiamenti dietetici, questo vale per tutte le diete.

Ma veniamo ai SVANTAGGI DELLA DIETA CHETOGENICA

Cosa succede nelle prime due settimane di dieta chetogenica

Quando inizi per la prima volta a tagliare i carboidrati e entrare in chetosi, inizi la cosiddetta “influenza cheto”, il periodo durante il quale il tuo corpo passa dal bruciare carboidrati e zuccheri per produrre energia a bruciare i grassi. 

Per questo che è detto switch metabolico, sono necessari da pochi giorni a circa due settimane affinché il tuo metabolismo riorganizzi il modo in cui utilizza il cibo e genera energia.

Possiamo chiamarla influenza cheto, influenza carb, assenza di carboidrati o cascata di zucchero, ecc…, non importa perchè ciò che senti è reale. 

Sperimenterai una combinazione di questi sintomi:

  • Insonnia;
  • Irritabilità;
  • Dolore muscolare;
  • Nausea;
  • Difficoltà a concentrarsi;
  • Mal di stomaco;
  • Voglia di zucchero;
  • Mal di testa;
  • Brividi;
  • Gola infiammata;
  • Stato di torpore;
  • Vertigini;
  • Occhi asciutti;
  • Stipsi;
  • Alitosi;

Questi sintomi dovuti alla restrizione dei carboidrati sono quasi sempre temporanei. Una volta che il tuo corpo si adatta completamente al grasso come fonte energetica invece di zuccheri e carboidrati, inizi a sentirti meglio di prima. Potrebbe capitare di capitare in quella piccola percentuale di soggetto dove i sintomi persistono, in quel caso bisogna consultare il proprio medico.

COSA SUCCEDE OLTRE LE DUE SETTIMANE DI DIETA CHETOGENICA

Il tuo corpo ti segnalerà se hai esagerato con la limitazione di carboidrati per troppo tempo, e lo farà manifestando alcuni di questi sintomi:

  • Occhi asciutti/secchezza oculare : i carboidrati aiutano le mucose a produrre il muco che riveste l’intestino e i passaggi nasali e mantiene gli occhi idratati. Alcune persone notano che dopo aver limitato i carboidrati a lungo termine (50 grammi al giorno o meno), i loro occhi si irritano. Questo è un segnale che le altre mucose non stanno lavorando in modo ottimale.
  • Squilibri ormonali : una grave restrizione di carboidrati a lungo termine può causare la caduta dell’ormone tiroideo T3. Questo è un grosso problema perché gli ormoni tiroidei controllano il modo in cui il tuo corpo consuma energia, quindi possono influenzare quasi tutti gli organi del corpo. 
  • Affaticamento : utilizzare i grassi come fonte energetica non funziona per tutti. In molte persone, bruciare i grassi come carburante aumenta l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA), che ti dà più energia.  Ma in alcuni soggetti, la restrizione di carboidrati a lungo termine non aumenta l’asse HPA e questo ovviamente li farà sentire più stanchi.

Ma allora se si verificano questi sintomi non posso fare la chetogenica ?

chetogenica-ricette

Puoi praticare la dieta chetogenica ma con alcune modifiche che eliminino questi disturbi.

In che modo? Semplice aggiungendo alcuni carboidrati o sperimentando una dieta chetogenica ciclica .

Vuoi scoprirne di più sulla Dieta Chetogenica Ciclica, iscriviti alla newsletter GRATUITA e ricevi il mio eBook. Inoltre ogni settimana aggiornamenti dal mondo scientifico per la tua salute e il tuo benessere.

Vuoi essere seguita/o nel tuo percorso alimentare ? Scopri QUI il mio servizio online


Autore: Dr. Francesco Maglione

Laureato in Medicina e Chirurgia
Ha seguito atleti e team sportivi (ciclismo, triathlon, tennis)
Speaker e formatore scientifico sui temi del benessere
Ex consulente scientifico dei Blackwater (militari d’elitè USA)

 STUDI di RIFERIMENTO:
  
 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28076316
 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29077838
 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7096916
 https://www.niddk.nih.gov/health-information/endocrine-diseases/hypothyroidism